SPETTACOLI PER LE SCUOLE

Sei un insegnante o un responsabile di attività per conto di una scuola e vorresti far partecipare i tuoi alunni ad una delle rappresentazioni che trovi più sotto nella pagina?

Scarica il modulo di prenotazione cliccando QUI

una volta compilato, invialo per mail a segreteria@cinemateatrogolden.it o a mezzo fax al numero 091.7739163.

 

Percorso musicale e di parole tra le più belle favole.
Da Mary Poppins al Re Leone, da Cenerentola ad Aladin, da La Bella e La Bestia a Pinocchio, da la Sirenetta a Frozen e tanti altri.

Arriva al Teatro Golden di Palermo la prima compagnia stabile di teatro musicale formata da bambini e ragazzi di età compresa tra gli 8 e i 15 anni.
Il progetto è nato in collaborazione con la Scuola di Teatro Putia d’Arte Malvina Franco a Parco Villa Pantelleria diretta da Lollo e Santina Franco ed è dedicato alla formazione di giovani professionisti.
La compagnia è quindi formata da giovani e giovanissimi bambini e ragazzi preparati in tutte e tre le discipline performative del musical: recitazione, danza e canto.
La scuola di teatro forma giovani artisti con cura e dedizione per prepararli ad affrontare con professionalità e serenità l’esperienza del palcoscenico.

Marialisa é una bambina come tanti altri bambini, ama la tecnologia e i suoi giochi preferiti sono quelli elettronici.
É il giorno del suo compleanno, e mentre la mamma si occupa dei preparativi per la festa, decide di sbirciare fra i regali.
Trova un videogioco e comincia subito a giocare ma…. dopo pochi minuti, battendo il record, è stanca e annoiata. Apre una scatola e con grande sorpresa trova qualcosa “di nuovo”….un libro di favole. Lo osserva e ne apprezza “i colori e l’odore”, ma subito ritorna in se e definendo il libro “roba d’altri tempi”, deduce che sicuramente sarà finito fra i suoi regali per errore.
All’improvviso si materializza una ragazza, “sarai la commessa del negozio” dice Marialisa, “vi siete accorti dell’errore e siete venuti a riprenderlo”, “Si” risponde la ragazza-fata, “ma adesso é tardi, prova a sfogliarlo e….” magicamente si ritrovano nel mondo della fantasia.
A dare il benvenuto a Marialisa sará un piccolo elfo che, insieme alla fata, la condurrà in un viaggio attraversando il mondo delle parole strane, il mondo dell’amore, il mondo dell’avventura e il mondo dei cattivi.
Un viaggio fra musica e parole.
Marialisa entrerà totalmente nel mondo fatato, si vestirà degli abiti e delle azioni dei protagonisti dando vita alle emozioni.
E alla fine il piccolo elfo e la fatina spiegheranno l’importanza di credere nei sogni e nella fantasia:

“Prova a sentire il suono di un battito d’ali, prova a credere che ogni cosa sia perfetta. Tu sei ancora una bambina e puoi farcela. Devi sognare di più
Saper sognare è un dono. Ecco questo è il nostro regalo per il tuo compleanno.
Un paio d’ali. Le ali della Fantasia. E adesso tocca a te batterle nel modo giusto”

Spettacolare festa visiva, questo adattamento del più amato tra i film di Disney, trasporta gli spettatori in uno splendido mondo che esplode in vari colori, effetti stupefacenti e una musica che incanta. La potente e commovente storia di Simba, l’epica avventura del suo viaggio dall’innocenza di cucciolo al ruolo predestinato di re delle Terre del Branco.

Una storia che non smetterà mai d’essere ricordata.

Un coinvolgimento a livello narrativo, grazie anche ad una sceneggiatura che si rifà alla lontana all’Amleto di Shakespeare, dove ogni singola scena è studiata perfettamente per essere inserita al momento giusto per dare il ritmo giusto e coinvolgimento a livello emotivo. Infatti come si può rimanere impassibili alla morte di Mufasa, alla bieca malvagità dello zio Scar, alla trascinante simpatia di Timon e Pumbaa, alla storia fra Simba e Nala ed infine al destino di Simba?

Una trama coinvolgente e al contempo significativa, rappresentazione di valori: amicizia, amore, del bene e del male, avventura, ironia.

I temi di Simba il Re sono altamente educativi. Si parla della famiglia, del rapporto padre-figlio, dell’amicizia, del rispetto delle regole, dell’amore, dell’ambizione, del senso di colpa, della responsabilità, ma più in generale si parla della vita, di come ogni cosa sia connessa con l’altra, di come tutto il mondo vive in un delicato equilibrio che va rispettato

A incorniciare tutto questo c’è una bella colonna sonora con brani interpretati e dal vivo, balletti, scenografie, costumi, trucchi ed effetti scenici.

Oceania è l’ennesimo capitolo della lunga storia Disney.
La storia è semplice: la piccola e curiosa Vaiana è da sempre stata attratta dall’Oceano ma per volontà della sua famiglia (in particolare il padre che è anche il capo tribù) e per tradizione del suo popolo alla ragazza è sempre stato proibito avvicinarsi più di tanto al mare.
Tuttavia è cresciuta sentendo le storie sul semidio Maui e di come questo rubò il cuore dell’Isola Madre Te Fiti, uno scippo che purtroppo causò la morte dell’Isola Madre e Maui fu costretto a 1000 anni di esilio su un’isola sperduta in mezzo all’Oceano.
Vaiana cresce con l’idea di voler veleggiare per il mare, consapevole di poter aiutare la sua popolazione che nel frattempo sta vivendo un momento di difficoltà dato che la Natura si sta ribellando e lentamente la flora dell’isola sta morendo a causa della morte di Te Fiti. Vaiana così aiutata dall’Oceano stesso e da sua Nonna verrà in possesso del cuore verde dell’Isola Madre e inizierà il suo viaggio prima alla ricerca di Maui e poi insieme ad esso andranno a restituire il cuore verde alla legittima proprietaria.
Storia lineare che finisce con un lieto fine che però tuttavia è anche una denuncia al Mondo attuale. L’industrializzazione e l’ego smisurato delle persone lentamente uccidono il Mondo, lentamente fanno cadere una sottile membrana di oscurità sulla natura trasformandola da verde scintillante a nera come la notte.
Il Mondo sta lentamente morendo e per questo non bisogna essere passivi o continuare a distruggerlo bisogna andare contro le avversità e provare a ridestare dalle tenebre la nostra terra. Vaiana è l’eroina ecologica del film: con la sua forza di volontà riesce a ridestare la Natura, riequilibra il Mondo e risveglia il cuore ormai assopito della sua popolazione.
Lo spettacolo sarà arricchito da musiche, canzoni eseguite dal vivo e danze coinvolgenti, effetti speciali e video

I commenti sono chiusi